Alla Dirigenza SPTA della AOU L. Vanvitelli

dicembre 12th, 2017 | Posted by admin in News AOU - (0 Comments)

Si informa il personale Dirigente non medico che da venerdì 15 dicembre ore 10.00, presso la nostra Sede di Via Port’Alba 11 è possibile sottoscrivere, previa dovuta ed opportuna informativa, il mandato al nostro legale Avv. Nerino Allocati per il recupero degli importi relativi al mancato pagamento della Indennità di esclusività.

Si prega di portare in visione almeno un cedolino paga della AOU per gli anni 2012-2013-2014-2015-2016-2017.

Il Segretario di Ateneo CSA CISAL Università L. Vanvitelli

Antonio Sorio

Personale SPTA volantino

Share

INFORMATIVA-SINDACALE CONTRATTAZIONE

dicembre 12th, 2017 | Posted by admin in News ATENEO - (0 Comments)

E’ circolata sulla Mail list della nostra Università una informativa ai lavoratori a firma della delegazione trattante FLC CGIL sulla Contrattazione di II° Livello nella quale si accusa anche la Scrivente O.S. di aver disertato il tavolo negoziale per ben tre volte e di non aver consentito per il 2017 l’attuazione dell’Istituto delle Progressione Economiche Orizzontali con ridistribuzione delle risorse su altri istituti contrattuali.

Non volendo entrare in polemica su quanto scritto dalla FLC CGIL è bene precisare alcuni punti sui quali non è stata detta tutta la verità:

  1. La richiesta di tavoli separati, fatta anche dalla Scrivente rientra nel pieno diritto sindacale, come ben conosce e condivide la FLC CGIL , visto che (senza andare troppo lontano) la condivide e supporta alla Federico II° dove la trattativa universitaria ed aziendale avvengono su tavoli separati rispetto alle OO.SS. autonome, senza che vi siano intoppi, delegittimazioni e danni ai lavoratori. Le convocazioni sono fatte su tavoli separati alternando democraticamente l’orario delle stesse.

  2. La richiesta di tavoli separati non nasce da un capriccio o da motivazioni di tipo personale, come si vuol banalizzare e far credere ai lavoratori, ma è stata, anche, per quanto riguarda la Scrivente più volte rappresentata alla Delegazione di parte pubblica.

  3. Non è vero che si è giunti ad oggi (07 Dicembre) senza sottoscrivere l’accordo di secondo livello perché ci si ostina chiedere i tavoli separati. Come ben conosce o dovrebbe conoscere la FLC CGIL, il provvedimento di stanziamento dei Fondi ha due atti, il Decreto del D.G. 893 ed il Verbale del Collegio dei Revisori n.388, che sono datati rispettivamente 14 e 26 settembre 2017.

  4. L’incontro tenutosi con il Rettore in data 05 Dicembre u.s. non ha avuto per oggetto nessuna contrattazione ma bensì una informativa su atti ricognitivi fatti dall’Amministrazione e sui quali ci è stato chiesto di formalizzare per iscritto considerazioni in merito. Considerazioni che, per quanto ci riguarda, non saranno fatte unitariamente.

  5. Il Fondo per le PEO 2017 è di appena 150.000,00 euro e consentirebbe il passaggio di una esigua percentuale di colleghi rispetto a una platea di 847 unità. Su questo Istituto contrattuale il CSA della Cisal ha più volte formalizzato anche per le vie brevi la volontà che detto importo vada a rimpinguare il Fondo per i compensi diretti ad incentivare la performance e quello per l’Indennità di responsabilità in modo da distribuire queste risorse a circa 764 unità di personale.

Su questa proposta il CSA della Cisal si assume tutta la responsabilità politica senza alcuna elusione.

Condividiamo la sollecitazione fatta dalla FLC CGIL, ad una attenta valutazione dei fatti ed a trarne le giuste considerazioni, non solo in merito alle prossime eventuali elezioni delle Rappresentanze Sindacali Unitarie ma anche sulla scelta dei propri rappresentati sindacali.

Il Segretario di Ateneo CSA CISAL Università L. Vanvitelli

Antonio Sorio

Informativa ai lavoratori CCI 2017

Share

Fake news sul contratto istruzione

dicembre 5th, 2017 | Posted by admin in News ATENEO - (0 Comments)

Girano sul web notizie sui contenuti del contratto scuola e sulle nefandezze in esso contenute.
E’ opportuno fare un po’ di chiarezza.
I fatti: il tavolo del comparto Istruzione, Università e ricerca non è stato ancora neppure avviato.
Ha avuto luogo una prima riunione limitata alla semplice esposizine dell’ “atto di indirizzo”, peraltro del tutto generico.
Le risorse: sono gli 85 euro medi, lordi pro-capite concordati l’anno scorso tra CGIL,CISL e UIL ed il governo, somme che diverranno disponibili con la legge finanziaria in corso di approvazione alle Camere.
Sono cifre bassissime, ma l’Aran non disporrà, salvo emendamenti dell’ultima ora, di altro e quindi sarà impossibile cavare sangue dalle pietre.
Sulla parte normativa non esiste ancora nulla e, ovviamente ci batteremo con tutte le nostre forze per evitare qualsiasi peggioramento e se possibile strappare miglioramenti.
Ipotesi realistiche: si avvicinano le elezioni politiche ed il Governo preme per chiudere rapidamente, ritendndo che qualche centinaio di euro di arretrati possa ben disporre i pubblici dipendenti.
L’unico contratto su cui si disponga di una bozza è quello delle “Funzioni centrali” (ministeriali ed altri enti pubblici).
In sostanza di tratta per il 95% di copia ed incolla del precedente, senza modifiche.
In definitiva, la parte normativa è molto complessa, quindi si potrebbe profilare, per tutti i comparti, una specie di contratto solo economico, la conferma dello status quo e l’elargizione rapida del poco disponibile, con rinvio al futuro sul resto.

Antonio Sorio
Coordinatore Nazionale Fgu

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi

[logo-slider]